Home Chi siamo Sostienici Contatti Links

ORGANIZZAZIONE SOCIALE

ISTRUZIONE

La scolarizzazione è obbligatoria per tutti i bambini e le bambine, con un tasso di alfabetizzazione pari al 95%, il più alto di tutto il continente africano.
I governo saharawi punta molto sulla scuola. Ogni Wilaya (campo profughi) ha scuole dell’infanzia (guarderias), scuole primarie e dal 2009 anche scuole secundarie (medie).

SCUOLE DELL’INFANZIA (“guarderias”)

Ogni daira (comune) ha la scuola dell’infanzia, composta normalmente da 6 sezioni (due di bambini di tre anni, due di quattro anni e due di cinque anni), per un totale di circa 300 bambini. Esiste anche una segreteria, una stanza giochi, una stanza per le insegnanti. Le strutture sono costruite con mattoni di sabbia e tetti di lamiera dove penetrano regolarmente sabbia e acqua.
Si frequenta la scuola dell’infanzia dalle 8,30 alle 13. A metà mattinata è prevista la distribuzione di una colazione, garanzia per i bambini di un appropriato apporto calorico giornaliero (visto che poi spesso a casa non hanno cibo sufficiente).
Le attività didattiche che si svolgono sono le seguenti: ritmica, musica, animazione, lettura a voce alta, teatro, storie raccontate sulle tradizioni saharawi, attività creative manuali, educazione alla vita pratica, religione, educazione sensoriale, conversazione, educazione visiva.
Durante l’ultimo anno di scuola dell’infanzia viene introdotta la matematica e all’avvio alla scrittura dell’alfabeto arabo.      (segue)